Certo, è importante valutare le dimensioni di un tappeto elastico. Ma i materiali? Questo è un fattore spesso sottovalutato, ma comunque importante da valutare! Vediamo insieme cosa offre il mercato da questo punto di vista.

Materiali di un tappeto elastico

Il tappeto elastico è uno strumento molto divertente, che piace ai bambini ma anche agli adulti. A prescindere che tu voglia installarne uno nel tuo giardino o in uno spazio interno, come ad esempio nella camera dei tuoi bambini, è fondamentale scegliere un modello robusto e solido.

Per fare ciò, devi quindi valutare i materiali che lo compongono. Come puoi immaginare, devi privilegiare materiali di prima scelta, che garantiscano non solo una struttura portante molto solita, ma anche delle rifiniture estetiche ben realizzate. Insomma, un buon compromesso fra estetica e prestazioni e sicurezza!

Può sembrare difficile individuare un tappeto elastico che rientri in questi parametri, ma in realtà molti dei modelli al momento sul mercato hanno già superato diversi test di qualità in questo senso.

Uno dei materiali più usati per realizzare i migliori modelli di tappeto elastico è l’acciaio zincato. Esso ne riveste le molle, rendendole robuste e soprattutto resistenti alla corrosione del tempo e dell’usura data dal movimento continuo dei tuoi salti.

Per quanto riguarda il telo che riveste queste molle, è consigliabile preferire una spugna ad alta intensità. Infine vi è il tappeto elastico vero e proprio, che è quasi sempre realizzato in polipropilene, un materiale molto moderno, anallergico e capace di resistere al sole e alla pioggia.

Scegliere i giusti materiali per il tuo nuovo tappeto elastico non è sicuramente solo una questione estetica. Anzi, questo è il primo passo per investire in un modello di tappeto elastico che risulti robusto e solido, quindi assolutamente sicuro da usare per grandi e piccini!

Leggi anche: A cosa serve uno scarificatore?